Steve Black: le pecore nere della famiglia

novembre 18, 2020

Steve Oblack: la oveja negra de la familia
Se sei arrivato fin qui, forse mi conosci. o forse nosai, gli angoli di Internet sono cosi ' misteriosi... Sono Steve Oblack, una pecora nera, e vi racconterò la mia storia personale.

Fin da bambino mi interrogavo molto, davanti ai miei occhi insaziabili c'era un mondo tutto da scoprire. Che questo è il motivo o questo è il motivo. Ho iniziato fastidioso a 18 mesi con le mie domande incessanti. Non ha preso un” Non lo so “per una risposta, né ha preso un "solo perché.”

Nella mia infanzia c'erano cose che non capivo o con cui non mi sentivo a mio agio, non mi identificavo con loro. Non capivo perché dovevo giocare con un giocattolo e non potevo giocare con quello che volevo; perché dovevo essere pettinato, vestito o montato in un certo modo. La solita risposta era che questo era il modo in cui era sempre stato fatto, questo era il modo in cui era stato stabilito nella società, e quindi era la cosa giusta da fare.

Pensarono: come capita alle pecore di chiedere e mettere in discussione tutto senza fermarsi? Che pecora presuntuosa che pensa di essere più intelligente di chiunque altro. Spericolato, vero?

Sono sempre stato ribelle e anticonformista, all'inizio più inconsciamente, ora pienamente consapevole di ciò. Nel mio dizionario personale ribelle e anticonformista hanno un significato puramente intellettuale.

Viviamo in tempi complicati, in cui vogliono instillare in noi dall'obbligo che dobbiamo pensare, agire ed essere in un modo già stabilito per inserirci nella società. La Rivoluzione industriale e l'era dell'industrializzazione hanno avuto luogo molto tempo fa, ma per molte ragioni e opportunismi quella mentalità nella società continua a governare. L'intenzione è di farci credere che siamo impotenti, che non abbiamo alcun potere per modellare il nostro modo di essere, eliminare il creatività e pensiero critico. In questo modo ottengono pecore più docili, controllabili e manipolabili.

Non pensare che essere diversi e andare gratis sia un percorso rosa, al contrario, ma ti dico che non cambierei un solo giorno. Per ogni problema che è successo e ogni caduta, anche se non me ne sono reso conto subito, ho imparato cose che mi hanno aiutato ad arrivare qui e conoscermi meglio. Dopotutto, quello con cui passiamo più tempo in questa vita è con noi stessi.

Cosa ne penso di essere una pecora nera?

Beh, non si sceglie come si nasce, ma si può scegliere come si vive, e dato che sono nato una pecora, preferirei essere nero.

Ecco perché un giorno sono andato al registro delle pecore per cambiare il mio cognome, non pensare che Oblack provenisse dalla serie... Steve sì, ma Oblack l'ho scelto in modo molto premeditato, o da pecora e Nero da nero.

In questo modo, dai miei pensieri e preoccupazioni è nato un giorno Oblack (sì, gli ho dato il mio cognome). Nessun vincolo. Niente etichette. La creazione di Oblack è un omaggio a tutti coloro che si considerano pecore nere, coloro che preferiscono essere se stessi piuttosto che inserirsi negli stampi stabiliti dalla società, senza paura di ciò che diranno, autentici. Persone che sono fedeli ai loro valori e che non si lasciano trasportare dallo status quo. Persone libere che si dedicano a ciò che sono appassionati, che abilita così il suo dono innato e creando il proprio percorso nella vita.

Da qui lo slogan che ho scelto “Be Unique, Be Different, Be Oblack. Find Your Way”

lascia un commento

I commenti verranno approvati prima di essere visualizzati.


Vedi l'articolo completo

Las gorras te dejan calvo. ¿Es verdad o te están tomando el pelo?
Las gorras te dejan calvo. ¿Es verdad o te están tomando el pelo?

settembre 24, 2021

Vedi articolo completo →

Las gorras de verano Oblack te pueden salvar la vida
I cappelli estivi Oblack possono salvarti la vita

luglio 26, 2021

Vedi articolo completo →

gorras de hombre Oblack
Anche le pecore nere sognano

giugno 23, 2021

Vedi articolo completo →